Ho continue variazioni di umore, cioè posso passare da un ottimismo sfrenato a un pessimismo abissale nell’arco di quattro battiti cardiaci; posso passare da un’indifferenza artica per il mondo a una totale straziata compassione per qualsiasi forma di vita animata e inanimata, posso sentirmi sottilmente felice, mediamente inquieta, ilare poi funebre, catatonica poi iperattiva. Io ho fatto impazzire psicanalisti ed erboristi, primari e pranoterapisti e non è servito a nulla perché rimango un caso oscuro.
-Stefano Benni

 

Ho imparato che dietro ogni sorriso stampato c’è la decenza de chi nasconne un urlo disperato.

Pe’ Stefano, Canesecco  (via symbiosis-s)

(Fonte: corpicollisi)

Che mi manchi tanto e non posso nemmeno dirtelo.

- via sempreundisastro.tumblr.com (via sempreundisastro)

Bella merda.

(via erameglioieri)

dio cane

(via michelezuccarino)

Eh ..

(via ragnateledivene)

dio porco

(via ammazzami-di-baci)

Ti spogliavo lentamente. Amavo quando la cerniera del tuo vestito scendeva fino a lasciarti scoperta.
Avevi una pelle bellissima.
Riuscivo a scorgerne le sfumature anche nel buio delle notti senza luna.
Avevi il profumo delle rose rosse e l’innocenza di chi crede ancora.
Ti piaceva chiamarlo amore.

Mena d’Atri (via saporedimare)

Oddio.

(via cosa-ce-di-semplice)

Rimangono a lungo silenziosi, finché Ewald comincia: «Lei scrive, vero?». «Sì, all’occasione faccio anche questo». «Anche questo? Perché, non è la sua professione principale?». «No…». Pausa. «Cosa fa, allora?». «Guardo». «Come?». «Guardo e faccio il resto, mangio, bevo, dormo, di tanto in tanto, niente di straordinario».

Ewald Tragy - Rainer Maria Rilke (via adamodetremblay)

C’è differenza tra l’abbraccio di chi ti vuole bene e chi ti ama. Nel primo puoi respirare, staccarti e tornare a casa da solo. Il secondo ti toglie il fiato, non puoi tornare a casa perché sei già a casa.

Ormai l’aveva imparato. Le scelte si fanno in pochi secondi e si scontano per il tempo restante.

Paolo Giordano, La Solitudine Dei Numeri Primi

(via vedolatempestaneituoiocchi)

(Fonte: hijustwannabeyours)

794km-dalui:

“Non so fidarmi di nessuno ed è un peccato. Mi ha tradito sempre chi mi aveva accarezzato.”
– Rocco Hunt

794km-dalui:

“Non so fidarmi di nessuno ed è un peccato. Mi ha tradito sempre chi mi aveva accarezzato.”

– Rocco Hunt

Hai mai pensato di andare via e non tornare mai più? Scappare e far perdere ogni tua traccia, per andare in un posto lontano e ricominciare a vivere, vivere una vita nuova, solo tua, vivere davvero? Ci hai mai pensato?

Il Fu Mattia Pascal, Luigi Pirandello (via ilmioregalopiugrande)

Quel libro…♥

(via pienadiimperfezzioni)

(Fonte: 112kmdallamiafelicita)

Quello che desiderava appena il giorno prima, diventa un pericolo ora che può avverarsi: gli sembra enorme che qualcuno sia lì, a un tratto, per così dire, con le scarpe sporche, che voglia penetrare nella sua solitudine, dove egli stesso osa appena spingersi in punta di piedi.

Ewald Tragy - Rainer Maria Rilke (via adamodetremblay)

amnhnyc:

Knowledge about plants that can cure or harm has been prized, and feared, for hundreds of years. In this enchanted book, you’ll find out which poisons are produced by which plants, and flip the pages to reveal history and folklore. 
Read the Enchanted Book now, and come see The Power of Poison before it closes August 10!

amnhnyc:

Knowledge about plants that can cure or harm has been prized, and feared, for hundreds of years. In this enchanted book, you’ll find out which poisons are produced by which plants, and flip the pages to reveal history and folklore. 

Read the Enchanted Book now, and come see The Power of Poison before it closes August 10!

nel frattempo, annaffio il mio coraggio di cambiare.

quellaltra on twitter